Profile Photo

laura caputo

Nata a Milano (18.01.1945), ha visto il Sud per la prima volta a 18 anni e se n'è innamorata. E' vissuta in Francia per quasi trent'anni, collaborando con i principali quotidiani e riviste francesi e italiane e presenziando ai più significativi processi di due decenni.
Ora combatte la criminalità organizzata con l'arma che le è più congeniale: la penna.
Ha pubblicato: Il Castello di San Michele
Il silenzio dell'Arcangelo
Il suo motto è: contro la camorra pallott

Chiacchiere domenicali con la sen. Isa Ferraguti: parlando di antimafia

Cronaca e Attualità, Informazione
19/10/2015 0 comments
Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Piove e fa freddo, per cui Isa ed io preferiamo rimanere in casa davanti al buon thè. Mentre beviamo, mi allunga una pagina di giornale, ripiegata e leggermente stropicciata, segno che lo conserva da diversi giorni in borsa perché me ne vuole assolutamente parlare.
Tu fai antimafia, vero?
“Già, “faccio antimafia” e lei ben lo sa, anche se non colgo il motivo del modo e del tono quasi accusatori. “Faccio” antimafia come un secolo fa avrei “fatto la calza”? Insomma, visto l’esordio, taccio e ascolto.”
Aveva ragione Sciascia e io non capivo: i professionisti dell’antimafia… A te, chi ti paga?
“Nessuno e anche questo lei ben sa, anzi si potrebbe dire che pago io, in tempo mio e degli altri, in telefonate e patemi d’animo, talvolta anche in denaro: un treno, un pranzo, un albergo per un testimonial ancor meno abbiente di quanto io non sia.”
Lo sai che c’è un giro di soldi, di influenze di amicizie, di voti intorno all’antimafia?
“Sì, lo so. So anche che ci sono persone che portano in giro, appuntata sul petto, la minaccia che forse ricevettero anni fa, forse neppure proveniente dall’ambiente mafioso, perché di origine ignota, ma che la usano come viatico per gettare fango su chi fa loro ombra , traendone quotidianamente allori e plauso, visibilità mediatica e politica. Ed è una vergogna.”
Tu non sei così, per fortuna!
“La rassicuro, io non sono così e, come me, centinaia di altri sconosciuti, che non ricevono denaro né dallo Stato né dalle Associazioni di Categoria, eppure fanno antimafia senza virgolette.”


Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *