Profile Photo

Antonella Caroni

Giurista , docente, interessata a cultura , istruzione,politica, digitale e comunicazione.
Aperta alla conoscenza e al sociale. Credo nell'etica, ovunque e dovunque come fondamento dell'essere umano, oltre ogni ideologia e in ogni democrazia.
Orgogliosa della propria famiglia e del piccolo spazio conquistato, tento comunque con il motore della speranza in un mondo che pare continui a muoversi.

SOS DOCENTI

Diritto, Scuola
19/10/2015 0 comments
Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Chi sono gli insegnanti per il Nostro Paese?

Dipende se li si considera dal punto di vista del MIUR del Ministro Giannini o del Ministro Madia e la Funzione Pubblica.

Infatti , dopo le promesse sulla più grande novità del Pubblico Impiego, ebbene  siamo riusciti finalmente ad avere  le tabelle sulla mobilità statale, al fine di rendere più efficiente la PA tramite una copertura dei posti vacanti con personale  di altre amministrazioni equiparando i lavori e i livelli nello Stato.

Peccato, che tra leggi vetuste , stipendi  bloccati e Riforma in atto  ad essere penalizzati sono i soliti docenti.

Leggendo le tabelle , loro che per il Ministro Giannini devono essere capaci di progettare, educare, aggiornarsi e sviluppare competenze educative –istruttive negli alunni, per la sua collega on.Madia, usando i parametri citati prima, sono o meri esecutori amministrativi o un gradino su se si insegna alle superiori…insomma fermi sullo scalino più basso della PA.  Immagino debba essere stato una sorpresa poco gradita, per le povere maestre laureate vedersi classificare come personale addetto  solo ad applicare ordini… dopo anni di precariato, studi e responsabilità….

Adesso come ne veniamo fuori?

In classe dei nostri figli, le due Ministre ci facciamo sapere se abbiamo operatori della conoscenza o assistenti all’infanzia, perché la situazione è davvero tragicomica , soprattutto dimostra quanto poca attenzione e considerazione si ha per il futuro della società italiana di cui la  scuola dovrebbe esserne l’espressione.

http://www.funzionepubblica.gov.it/media/1257700/dpcm_art29_bis_dlgs165.pdf

 


Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *