Profile Photo

think

Questo è il profilo della redazione. Chiunque può segnalarci articoli interessanti da riproporre e pubblicare

Per Erri De Luca appello di 65 artisti e intellettuali

Cinema e teatro, Diritto
14/10/2015 0 comments
Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Ci sono nomi come Wim Wenders, Francesca Comencini, Claudio Amendola e Marco Risi. In tutto 65 , tra scrittori, registi e intellettuali, che hanno sottoscritto un appello a favore di Erri De Luca, a processo a Torino per istigazione a delinquere per le frasi dette in un’intervista a favore del movimento No Tav. La sentenza è prevista per il 19 ottobre. Nei suoi confronti la procura di Torino ha chiesto una condanna a otto mesi di carcere per “aver invitato a sabotare” la linea ad alta velocità Torino-Lione. E De Luca aveva replicato: “Mi sarei aspettato il massimo della pena, invece sono stupito della differenza tra gli argomenti prodotti dall’accusa e un’entità tanto esigua della richiesta. Non sono un martire, non sono vittima, non uno cui è caduta una tegola in testa passeggiando, sono solo testimone di una volontà di censura della parola”.

Nell’appello, i sottoscrittori dicono: “Chi potrebbe pensare, dopo l’attacco contro Charlie Hebdo, che in un’Europa in cui i leader hanno manifestato per la libertà di espressione, avremmo dovuto sperimentare nuove procedure di controllo della sintassi della nostra bella lingua?». I sottoscrittori della petizione chiedono alla società italo-francese che propone la costruzione della Torino-Lione di ritirare la denuncia da cui è nato il processo.

A favore di De Luca si è anche schierato Roberto Saviano, che sulla sua pagina facebook, il giorno della richiesta dei pm aveva commentato: “Il silenzio degli scrittori è assordante. Me l’aspettavo, e del resto nell’aula di tribunale contro i boss Iovine e Bidognetti (e il loro avvocato) accanto a me non c’erano scrittori, non c’era quel residuo di mondo culturale che ancora galleggia. Come non ci sono dietro e accanto a Erri De Luca”.

[da Repubblica]


Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *