Profile Photo

think

Questo è il profilo della redazione. Chiunque può segnalarci articoli interessanti da riproporre e pubblicare

l’app dell’amore, il telefono ti dice se farai cilecca a letto

App & Startup
13/10/2015 0 comments
Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Un’App dell’amore per scoprire se si è a rischio di disfunzione erettile e conoscere tutto quel che c’è da sapere su questo disturbo sessuale, che oggi riguarda circa tre milioni di uomini italiani: una novità un po’ “speciale” perché ha il bollino di qualità degli esperti della Società Italiana di Urologia che la presenteranno durante il congresso nazionale, a Riccione dal 10 al 13 ottobre. La APP “Disfunzione erettile – autovalutati” messa a punto dagli urologi è completamente gratuita e può essere già scaricata sul sito www.siu.it o sulle piattaforme digitali per Android e iPhone.

“Abbiamo pensato di dare agli uomini uno strumento di facile accesso, da tenere letteralmente in tasca nel proprio smartphone, per conoscere meglio questa patologia estremamente diffusa di cui gli uomini ancora si vergognano di parlare – spiega Vincenzo Mirone, Segretario Nazionale SIU – La App contiene molte utili informazioni scientifiche sulla disfunzione erettile, dalle cause ai sintomi con cui si manifesta, fino ai farmaci più nuovi ed efficaci per contrastarla; abbiamo anche inserito l’elenco aggiornato degli indirizzi e dei recapiti telefonici dei centri di cura urologici pubblici sparsi sul territorio nazionale, così che ciascuno possa trovare la struttura “certificata” più vicina a cui rivolgersi in caso di bisogno”.

Il “cuore” dell’App è infatti un test di autovalutazione del rischio in sei domande, molto semplice da effettuare: per ciascuna risposta si ottiene un punteggio e alla fine un semaforo verde, giallo o rosso indica il livello di rischio di essere affetti da disfunzione erettile.

“Attenzione, non si tratta di una diagnosi ma soltanto di un’indicazione di probabilità e quindi dell’eventuale necessità di un controllo approfondito dallo specialista – sottolinea Mirone – La nostra intenzione non è spingere all’autodiagnosi né bypassare il medico, ma aumentare la conoscenza e la consapevolezza di un problema che può essere molto insidioso e contro il quale oggi è disponibile una nuova arma terapeutica: è Avanafil, la pillola dell’amore tutta italiana, sicura ed efficace contro la disfunzione erettile anche al dosaggio di 200mg, restituisce il benessere sessuale e anche la salute presto e bene. La disfunzione erettile infatti, è spesso associata ad altri disturbi della funzione sessuale come l’eiaculazione precoce ed è un segnale di allarme da non sottovalutare: è infatti spesso la “spia” di malattie organiche che non si sono ancora manifestate con sintomi clinici, prime fra tutte le malattie cardiovascolari come ipertensione, infarto, ictus. In molti casi una patologia cardiovascolare può colpire per primi i piccoli vasi nel pene e solo dopo estendersi a quelli del cuore e del cervello: conoscere e riconoscere la disfunzione erettile è perciò essenziale per tutti gli uomini”.

[da il Roma]


Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *